H

DSC_0464-2

Harold Pinter è molto conosciuto per la sua critica politica ma nell’Amante il soggetto del suo studio è diverso incentrandosi su una realtà più quotidiana. Nell’opera, l’autore inglese analizza il rapporto emotivo alla base di una coppia eterosessuale in questo delicato periodo storico dove emancipazione, autosufficienza e perdita d’identità si sostituiscono ai più tradizionali valori di mutuo soccorso, necessità reciproca e negazione della realtà, a favore di un’apparenza sociale e di una necessità materiale.

DSC_0470
“L’Amante” è la storia di una coppia inglese appartenente alla media borghesia. È la storia di una relazione come tante dove esistono i problemi e dove, per sopportare la noia della consuetudine, ci si rifugia nell’evasione. È la storia di un consenziente gioco erotico dove i coniugi ricevono rispettivamente i loro amanti per poi raccontarsi i loro incontri extraconiugali. Condividono insieme eccitazione ed evasione, ma anche gelosie e un forte senso di sofferenza e di angoscia che sempre li pervade. La situazione coniugale si complica man mano che lo spettacolo prosegue e lo spettatore viene coinvolto in un gioco di erotismo e sdoppiamenti di personalità creato dai due protagonisti; un gioco pericoloso che porta gli stessi personaggi a non essere più in grado di distinguere tra realtà e sogno, tra verità e finzione.

farfalla
L’Amante è un racconto dove i fatti non sono in primo piano quanto le sensazioni che la coppia esprime. Il crudele gioco erotico rende i due coniugi completamente dipendenti l’uno dall’altro, consci entrambi dell’irreversibilità della condizione in cui si trovano. Si tratta di una dipendenza psicologica completamente diversa da quella socio-economica della coppia classica e che si mostra nella sua complessità.

DSC_0453 DSC_0442